Villaggio Baia Turchese
appartamenti residence vieste

Vieste è un comune di 13.414 abitanti in provincia di Foggia. Affermata zona balneare situata sul Gargano, per le sue acque cristalline le è stata assegnata diverse volte la prestigiosa Bandiera blu.

Geografia di Vieste: Vieste si trova nella provincia di Foggia. Il paesaggio si presenta montuoso ed è caratterizzato da strati calcarei, spesso erosi dall'azione marina. Il centro urbano nasce su di una piccola penisola, dalla forma simmetrica, ed è caratterizzata dalle sue due punte: - punta di San Francesco, situata a est, in questa zona nacque il centro medievale, questo perché offriva i migliori requisiti di sicurezza. Questa parte di Vieste è piena di scalinate, vicoli ed archi, e si ritrovano la maggior parte degli edifici storici come la Chiesa di San Francesco, la chiesa madre del comune; - punta di Santa Croce, situata a nord, questa punta rispetto a quella di San Francesco non si trova in posizione rialzata. È in questa zona che il comune si cominciò ad espandere agli inizi dell'Ottocento. L'espansione contribuì alla nascita di nuovi quartieri e portò la vita di paese a spostarsi sempre più verso la punta di Santa Croce con la costruzione di un nuovo municipio, un parco comunale, la chiesa di Santa Croce ecc. Qui è stato costruito anche il porto di Vieste, tutt'oggi importante per la pesca e per il traffico marittimo verso la Croazia, le Isole Tremiti e Manfredonia. Al centro fra le due punte si ritrova la spiaggia della Marina piccola. Spostandosi più a sud della punta di San Francesco s'incontra la lunga spiaggia sabbiosa del Pizzomunno che inizia dalle rocce sulle quali nacque la città e che si estende fino a Pugnochiuso. Spostandosi, invece, ad ovest della punta di Santa Croce s'incontra la spiaggia di San Lorenzo, che al contrario della spiaggia della Marina Piccola è ancora possibile ritrovare numerose spiagge libere.

Per la qualità delle sue acque gli è stata assegnata più volte la bandiera blu. Le costruzioni principali da visitare, sono innanzitutto la Basilica Cattedrale romanica ed il Castello, entrambe oggetto delle cure di Federico II di Svevia. La Cattedrale sorge in una delle zone più alte di Vieste, circondata da edifici poco meno alti. Il suo impianto tipico del romanico pugliese si ritrova in perfetta armonia con il campanile della chiesa, non particolarmente slanciato ma sapientemente progettato in stile barocco.

Scopri Vieste

Il Castello, massiccia costruzione fatta edificare dagli Svevi, domina il profilo della città vista da lontano con la sua figura imponente. Si distingue dagli edifici e dal paesaggio circostante per il suo colore bruno, e si erge a strapiombo sulle rocce calcaree che danno sul mare. Lungo la costa è possibile ammirare alcuni suggestivi trabucchi, usati, in tempi passati, per la pesca.

Cosa Fare & Vedere a Vieste

Un Territorio da Scoprire

Tra le costruzioni principali, indubbiamente da visitare, si ritrovano la Basilica Cattedrale romanica ed il Castello, curate da Federico II dopo l'attacco dei Veneziani a Vieste.

La Storia di Vieste


La storia di Vieste ha inizio fin dal paleolitico, come testimoniato dalla scoperta dei tanti siti archeologici e degli innumerevoli reperti ritrovati in zone diverse. Quasi certamente il motivo dello stanziamento di queste popolazioni, è da ricercarsi nel clima mite, alle numerose sorgenti di acqua potabile, al terreno fertile, alla tanta e diversa selvaggina sia stanziale sia migratoria e al pullulare di pesci nelle tante insenature lungo la costa. Si possono visitare i resti di tombe dell'Età del ferro rinvenute vicino al castello e sulla punta di San Francesco.

Luoghi da Visitare a Vieste


Tra le costruzioni principali, indubbiamente da visitare, si ritrovano la Basilica Cattedrale romanica ed il Castello, curate da Federico II dopo l'attacco dei Veneziani a Vieste. La Cattedrale si erige in una delle più alte zone di Vieste. La base della cattedrale è di uno stile tipico del Romanico pugliese ma si ritrova in armonia con il suo campanile in stile Barocco. La Basilica è a tre navate. Nel complesso, non rimane molto della struttura originale medievale. Anche la cattedrale, così come la maggior parte delle chiese di Vieste, fu costruita in onore della Maria Assunta. Il Castello fu costruito dagli Svevi, con la sua figura imponente e massiccia domina il profilo della città. Si erge a strapiombo sulle rocce che affacciano sul mare. Le tre punte del suo perimetro sono rinforzate da caratteristici bastioni a punta. Durante gli attacchi Veneziani e la prima Guerra Mondiale la struttura fu danneggiata. Attualmente è ancora utilizzato dall'Esercito Italiano. Vicino al castello è situata la porta ad Alt, una volta l'ingresso principale della città. Lungo la costa si possono ammirare alcuni trabucchi di costruzione antica: si tratta di installazioni per la pesca con lunghi bracci in legno che tengono sospesa una rete. Questo è uno dei tanti elementi storici che contraddistinguono la zona garganica rispetto al resto della Puglia.

Pizzomunno


Al principio della "Spiaggia del castello", quella posta a sud della città di Vieste, s'innalza, come fosse una guardia, un monolite alto 25 metri, il Pizzomunno. Esso è il simbolo di questa città. Al Pizzomunno sono attribuite diverse leggende. Infatti, la leggenda vuole che molti secoli fa, quando la città era ancora un villaggio formato da poche piccole capanne e popolato da soli pescatori vi vivesse un giovane bello, alto e forte di nome Pizzomunno. In quello stesso villaggio vi viveva anche una graziosa ragazza anch'essa bellissima, con capelli lunghi, dello stesso colore del sole, il suo nome era Cristalda. Pizzomunno e Cristalda s'innamorarono. Pizzomunno ogni giorno si recava a pescare con la sua barca e ogni volta le sirene cantavano in onore del pescatore dolci canti. Esse non solo cantavano ma, innamorate di Pizzomunno, gli offrirono più di una volta l'immortalità una volta accettato di diventare il loro re e amante. L'amore che il giovane provava per Cristalda, però, rendeva inutili le offerte delle creature marine. Una delle tante sere in cui Pizzomunno e Cristalda andavano sull'isolotto che si erge di fronte alla costa, le sirene, gelose, trascinarono Cristalda nelle profondità marine. Pizzomunno rincorse senza successo la voce di Cristalda. I pescatori il giorno seguente trovarono il giovane Pizzomunno pietrificato dal dolore nel bianco scoglio che porta ancora oggi il suo nome. Ma ogni cento anni, la leggenda vuole ce la bella Cristalda ritorni dagli abissi per raggiungere il suo giovane amante e rivivere per una notte sola il loro antico amore.

Dintorni di Vieste


Nei pressi di Vieste è possibile ritrovare diverse attrattive turistiche. Il porto di Vieste è un punto di riferimento per la partenze e gli arrivi alle Isole Tremiti, situate non molto lontane. La Foresta Umbra è il patrimonio biologico del Gargano. La necropoli La Salata, di epoca paleocristiana, si trova ad est della cittadina ed è una delle più importanti caratteristiche del bacino mediterraneo. Il santuario di Santa Maria di Merino. Le grotte scavate dall'azione marina nella roccia, ha scolpito cavità rocciose, come ad esempio il Pizzomunno e l'Architiello.

Gastronomia Viestana


Tra i più importanti prodotti culinari quelli da non farsi sfuggire sono: le melanzane ripiene, la zuppa di pesce, i dolci natalizi fritti e ricoperti di miele e mandorle, la marmellata di ceci, i troccoli ed i taralli al finocchio. La cucina Viestana è caratterizzata principalmente da piatti composti con verdure e gli immancabili menù di pesce.

Sport a Vieste


Per chi vuole praticare vela, il windsurf o il kitesurf, Vieste è il posto adatto. Guardando la cartina dell'Adriatico si noterà come il percorso dritto della costa italiana venga interrotto dalla penisola garganica. E' un muro naturale che sposta ogni corrente proveniente da nord in direzione della punta più estrema, Vieste. La singolarità della posizione geografica del Gargano permette inoltre la formazione di venti termici, sfruttati dagli amanti dei sport velici. Se invece siete appassionati di Mountain Bike e del Trekking, la Foresta Umbra fa al vostro caso. Durante i periodi autunnali e primaverili è la meta preferita per gli amanti di questi sport.


La Parola ai Nostri Ospiti


"Bellooo"

Sono stato ospite della struttura io mia moglie e 2 bambine ottimo tutto perfetto le bimbe grazie ai gonfiabili e i giochi gratis nella struttura si sono divertiti fa morire ottima posizione a 0 passi dal mare bellissima la struttura e la piscina verde sempre ordinato e tutto molto pulito ci ritorneremo...

recensione completa


"Una Meraviglia"

Villaggio in una posizione comoda ai servizi e direttamente sul mare, struttura pulita e curatissima, il personale e' super disponibile. sono tornata a Bologna ieri (e' la seconda estate che trascorro a Baia Turchese) dopo un soggiorno di 15 gg.....ma ho gia' la nostalgia.

recensione completa


"5 Stelle"

Abbiamo soggiornato dal 3/09 al 8/09 Tutto perfetto colazione ottima... cappuccini cafè ginseng fatti al bar Cornetti appena sfornati rotoli alla nutella yogurt pane prosciutto formaggio...Tutto curato ... Camere nuovissime pulite al 100% Bagni di qualità Manutenzione straordinaria..

recensione completa